Home » Benessere » Quella molecola "monellina" che manda in pensione lo zucchero!

Quella molecola "monellina" che manda in pensione lo zucchero!

L’ha scoperta e classificata il Monell Chemical Senses Center di Philadelphia (USA) e proprio da questo deriva questo nome simpatico che ci fa un po’ ridere: “monellina”. E’ la nuova molecola che potrebbe rivoluzionare il mondo alimentare e mandare in pensione i dietologi di mezzo mondo, perché questa molecola è 3.000 volte più dolce dello zucchero ma ha 0 calorie! Un miracolo? No, una “astuzia” ci spiegano gli esperti.

Grazie alla sua forma tridimensionale, la molecola “monellina” riesce a legarsi a una molecola bersaglio che dà solo la sensazione della dolcezza, ma una volta attivato il calore la proteina perde la sua forma e quindi la capacità di legarsi al bersaglio e si può lavorare meglio, garantendo una migliore gestione della sua dolcezza ma anche l’eliminazione delle calorie. L’idea di lavorare la monellina è venuta ai ricercatori del Dipartimento di Chimica dell’Università di Napoli, che ha così inventato un nuovo dolcificante dietetico prodotto da una azienda nuova di zecca, la start-up iSweetch.

Immaginate solo l’uso che se ne potrà fare… nell’ambito dietetico, nell’ambito della cura del diabete, nelle terapie anti obesità, garantendo salute al paziente e allo stesso tempo il gusto del buon mangiare, senza alcun sacrificio. Sappiamo ormai che il dolce ci aiuta a ritrovare la grinta perduta, mantiene alto l’umore e l’energia, per cui rinunciarvi è davvero pesante. Con il nuovo dolcificante a base di monellina, tutto questo non sarà necessario. L’unico problema ancora da risolvere è quello dei costi: la monellina è difficile da estrarre e dunque il lavoro per produrla è difficile e costoso, inoltre dato che è instabile alle alte temperature sarà complicato usarla per addolcire il caffé… e anche per questo occorrerà ulteriore lavoro.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico