Home » Benessere » Le dita incrociate alleviano il dolore

Le dita incrociate alleviano il dolore

State male? Incrociate le dita e sperate. Ma non nel senso superstizioso del termine… come ci rivela uno studio inglese dello University College di Londra, in collaborazione con la nostra Università di Verona, incrociare le dita è una terapia vera e propria! Lo studio è stato preso molto in considerazione e pubblicato sulla rivista “Current Biology”.

Tramite un esperimento condotto proprio a Verona si è usata l’illusione della griglia termica: si tratta di un metodo controllato che permette di attivare il sistema del dolore senza causare dei veri danni al corpo, solo agendo con sensori che provocano la sensazione di caldo, freddo o doloroso in genere. Questo perché l’ipotesi di base dello studio è che modificando stimoli e posizioni degli arti si può “convincere” il cervello che quel dolore non sia poi così forte! Se sfruttato a dovere, questo metodo può effettivamente alleviare i sintomi soprattutto nelle persone che soffrono di dolori cronici, come mal di testa e mal di schiena.

In pratica, il caldo riduce l’attività dei recettori del freddo, mentre i recettori del freddo riducono quella dei recettori del dolore. Se si inibiscono i recettori del freddo, il dolore aumenta. Ma se il cervello comincia a recepire un cambiamento nuovo, potrebbe attivare la stessa illusione e aiutarci a sentire molto meno male. Succede quando cambiamo posizione per trovarne una più comoda, o quando per contrastare un crampo giriamo la testa o il piede dal lato opposto. L’idea è che incrociando le dita si attivino stimoli nuovi sui nervi e sui muscoli, tanto che il cervello percepirà un cambiamento che allenta la tensione… da cui la diminuzione del dolore. Sarà proprio vero? Sarà la base delle cure del futuro? In attesa di saperne di più, be’ … incrociamo le dita! Perchè no?

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico