Home » Benessere » Gli italiani guariscono di più dal cancro

Gli italiani guariscono di più dal cancro

Gli italiani guariscono di più dal cancro, rispetto alla popolazione di altri Paesi del mondo. Il rapporto degli oncologi dell’AIOM, presentato al ministero, ci informa che su 10 italiani malati, almeno 6 riescono a guarire del tutto dai tumori. Un’ottima notizia che però non soddisfa ancora i medici. Si deve fare di più, si può fare di più. Ogni anno si controlla lo “Stato dell’Oncologia in Italia” , proprio a cura della Associazione Italiana di Oncologia Medica, e ogni anno i risultati sono migliori.

Tuttavia questo non autorizza a mollare le redini, al contrario! Se oggi il 57% degli uomini e il 63% delle donne colpiti dal cancro sconfiggono la malattia si deve non solo alla ricerca ma anche alle campagne di prevenzione che si sono fatte davvero martellanti, negli ultimi quindici/venti anni. L’AIOM, insieme all’AIRC e alle associazioni specifiche dei tumori, si è avvicinata sempre più alle scuole, ha portato la prevenzione nei luoghi di lavoro e agli eventi con un totale di oltre un milione di persone coinvolte. Si spiega che la causa principale resta sempre l’abuso di fumo e alcolici, sebbene ormai sia chiaro che una forte componente del rischio cancro sia genetica.

Si continua a invitare a fare visite di prevenzione, come mammografie, ecografie, esami del sangue, colonscopie … e se la maggior parte di questi sono costosi o sono troppo difficili da prenotare, si può approfittare delle giornate apposite in cui vengono offerti gratuitamente. Oltre alla prevenzione, anche la ricerca italiana fa passi da gigante. Si è da poco scoperto che una piantina del Molise ha il potere di fermare addirittura le masse tumorali, eliminando le metastasi. Si sta lavorando sulla manipolazione delle cellule del pancreas, cambiandole da malate a sane per sconfiggere il tumore a quell’organo e così via. Resta ancora molto da fare, come ad esempio educare i giovani medici a prescrivere esami appositi e non controlli generici e inutili che spesso fanno perdere tempo per diagnosi molto preziose.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico