Home » Benessere » Pedofilia: oggi la Giornata Mondiale per combatterla

Pedofilia: oggi la Giornata Mondiale per combatterla

Esistono ancora siti e gruppi facebook che liberamente pubblicizzano rapporti sessuali con minori, perfino con neonati! Esistono drammi familiari consumati nel segreto e nella vergogna, che probabilmente verranno allo scoperto troppo tardi. La pedofilia è il mostro assoluto. Una “malattia” certamente (perchè non è normale eccitarsi davanti a un corpicino acerbo) ma anche un crimine.

Per combatterla occorrono occhi e bocca. Occhi per tenere sotto controllo parenti, amici, vicini di casa, preti, professori… bocca per denunciare, sia gli abusi subiti che quelli a cui si assiste. Le vittime spesso sono ragazzini spaventati che non aprirebbero mai bocca da soli. Oggi, 5 maggio, si celebra la GIORNATA MONDIALE CONTRO LA PEDOFILIA ed è una giornata per diffondere sensibilizzazione e attenzione, ovvero PREVENZIONE. Una prevenzione che nasce prima di tutto dall’educazione, dalla collaborazione scuola-famiglia, ma anche dal conoscere quali sono le strutture a cui ci si può rivolgere per chiedere aiuto.
Partendo dall’ormai noto TELEFONO AZZURRO, fino agli psicologi, ai centri di recupero per le vittime… ma prima di tutto devono essere genitori e fratelli maggiori a stare attenti, a stare vicini, a non dare troppa libertà ai figli ma anche a non troncare il dialogo con loro. L’assenza di confidenza è il primo gradino verso gli abusi, perchè molti pedofili contano proprio sul silenzio. D’altra parte, chi sente in sé queste “pulsioni sbagliate” corra subito a farsi curare. Chiedere aiuto, anche per i pedofili, è l’unica arma per uscire da un incubo che li rende mostri.

admin

x

Guarda anche

Il panico dell’attacco di panico …

Esiste una malattia che forse… non esiste. E non lo diciamo per sminuire la cosa, ...

Condividi con un amico