Home » Benessere » Diabete 2: se sei grasso vivi di più

Diabete 2: se sei grasso vivi di più

Quante volte ci hanno riempito la testa di prediche, perché mangiare troppo fa male, perché i chili di troppo uccidono? E con quale coraggio, adesso, invece ci dicono che i grassi vivono più a lungo? Il discorso è complesso e va spiegato. E’ vero, il peso in eccesso fa male a cuore, circolazione e fegato e ci mette a rischio cancro senza alcun dubbio. Ma esiste una condizione in cui anche le persone magre sono a rischio quanto quelle grasse, anzi di più: il diabete 2.

Quando si ha questa malattia, il cui percorso dipende molto da cosa e come si mangia, le persone sovrappeso hanno più aspettativa di vita rispetto ai magri. Lo hanno rivelato due ricerche dell’Imperial College di Londra e della università Federico II di Napoli, dopo 10 anni di studio su 10.560 persone. Suddivisi in due gruppi, per sesso, erano tutti affetti dal diabete 2 e nessuno di loro presentava particolari problemi cardiaci. Col tempo, i risultati dell’osservazione hanno dimostrato che chi aveva una massa corporea più alta di 25 sviluppava più problemi di cuore e mortalità più alta, chi invece aveva una massa corporea sul 29 moriva di meno.

Chiaramente si tratta di differenze minime, comunque nell’ambito di persone con problemi di peso già evidenti. Ma quel che conta è che i più grassi vivevano più dei meno grassi e in una indagine parallela tra i magri, chi aveva qualche chilo in più viveva comunque più degli snelli in perfetta linea. Con questo non si vuole giustificare l’eccesso, l’obesità è sempre un pericolo. Ma “pochi chili di più” non fanno così male come si credeva. Ovviamente si parla di uno studio incompleto, perché ancora in fase di confronto e perché limitato a soggetti malati di diabete 2. Occorrerà verificare la teoria anche tra persone sane e tenendo conto di altri elementi, come l’esercizio fisico eccetera.

admin

x

Guarda anche

Menopausa e dieta: ecco come perdere peso bene

Ingrassare in menopausa è inevitabile. Molte donne lo sanno già, altre stanno per scoprirlo. Non ...

Condividi con un amico