Home » Benessere » L'acaro sul viso

L'acaro sul viso

Li conosciamo e li temiamo… piccoli, invisibili, brutti e cattivi. Sono gli acari della polvere, minuscoli insettini che vivono e si nutrono degli scarti infinitesimali del nostro quotidiano. Infatti li ritroviamo nel letto, nei tappeti, nei divani… ovunque la polvere e i residui della nostra pelle si accumulano. Sappiamo che portano allergie e che non sono per nulla salutari. Forse però non sapevamo di averli anche in faccia!

L’Università del Nord Carolina (USA) ha da poco scoperto che esistono due varietà di acari, in particolare, che prediligono il nostro naso al nostro divano: Demodex follicorum e Demodex brevis. I primi “vivono” sulla superficie della nostra pelle mentre i secondi si infilano in profondità, nutrendosi di grasso sottocutaneo, batteri della pelle e cellule morte. Questi micro organismi nidificano spesso e volentieri laddove vivono, depongono le loro uova e muoiono, pure, sul posto. Non depositano escrementi perché non hanno intestino. Quando sono troppo “pieni” semplicemente esplodono e muoiono… lasciando però tutte le sostanze infette addosso a noi.
Per anni si è sospettato che la acne rosacea fosse scatenata da questi esserini, ma col tempo e gli studi abbiamo capito che non è così. Ma allora siamo in pericolo? La nostra salute è a rischio? Non per forza. A meno di non essere allergici per natura, la morte degli acari e le loro uova non provocano infezioni o danni di grave portata. Certamente, se non ci laviamo o se trascuriamo di curare brufoli e arrossamenti potremmo dar loro una mano a farci del male. Le infiammazioni, quelle sì, possono scatenarle gli acari soprattutto quando muoiono. Sta a noi evitarlo, lavandoci spesso e facendo frequenti visite dal dermatologo.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico