Home » Benessere » Diabete e sport: non più incompatibili

Diabete e sport: non più incompatibili

Non tutti i tipi di diabete sono causati da uno stile di vita e di alimentazione sbagliato. Il diabete giovanile di tipo 1 non dipende da cosa si mangia e da quanto ci si muove, è un problema fisico che non si risolve cambiando stile di vita ma solo con i farmaci e con l’insulina. Ma la novità, oggi, è che a tutti i malati di diabete viene comunque consigliato di far movimento.. anche se non risolve la malattia.

E’ una scoperta recente, perché un tempo si credeva che il malato di diabete dovesse affrontare le proprie giornate col massimo riposo e semmai si avventurava in attività fisiche dovevano essere molto leggere, non più di una passeggiata, insomma. Oggi invece sappiamo che fare movimento, fare ginnastica e perfino sport agonistico aiuta a migliorare il profilo glicemico e la sensibilità dei tessuti periferici all’insulina, aiuta inoltre a potenziare il sistema cardiaco e a migliorare la circolazione e il metabolismo. Fare sport, influisce positivamente anche sul sistema immunitario che per un diabetico è molto importante.

Ovviamente, pianificare lo sport per i diabetici non è come pianificarlo per gente sana. Una persona sana deve solo allenarsi e fare attenzione alla dieta, un diabetico deve consultarsi con medici e nutrizionisti … deve valutare l’apporto di insulina e di carboidrati… la qualità dell’esercizio, i tempi dello sforzo, i limiti imposti da ipo e iperglicemia e così via. Il diabetico deve allenarsi 3 giorni intervallati ciascuno da 2 giorni di riposo e non deve faticare più di 30 minuti al giorno. Per quanto riguarda le discipline consigliate, meglio quelle che prevedono elasticità muscolare, come ad esempio atletica e ginnastica artistica.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico