Home » Benessere » Gli animali, la migliore terapia per l'autismo

Gli animali, la migliore terapia per l'autismo

Il National Institute of Child Health and Human Development” (NICHD) ha svolto di recente alcune importanti ricerche sui bambini autistici e sui benefici che possono ricavare dagli animali. Sappiamo ormai da tempo che cani, gatti, uccellini, cavalli e perfino animali esotici hanno un che di calmante, di positivo sui malati… anche su chi soffre di problemi misteriosi e complessi come quello dell’autismo.

L’esperimento del NICHD ci fa entrare meglio nella comprensione di questa esperienza curativa diversa. Sono stati studiati 114 bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni, suddivisi in 38 gruppi da tre soggetti, di cui uno solo era autistico e due a sviluppo normale. Tramite alcuni sensori posti in un braccialetto, i ricercatori annotavano i parametri medici ed emotivi dei ragazzi legati all’insorgere di ansia, paura o rilassamento e pace. Le varie prove (leggere libri, stare in silenzio, giocare da soli o in gruppo…) mostravano che i bambini autistici provavano livelli di stress più alti rispetto ai sani. Ma se nella stanza veniva introdotto un animale, qualunque esso fosse, si notava che il bimbo autistico si calmava e riusciva a tollerare anche la vicinanza con altri bambini se il tramite del gioco era l’animale.
L’idea è che l’animale non chiede nulla, non si aspetta nulla, si avvicina solo se chiamato in causa… e tutto questo rende il bambino autistico padrone delle proprie mosse. Per gli autistici il “proprio mondo” è importante, è sacro, e non deve essere stravolto. L’animale non è una minaccia in questo senso, cosa che spesso invece l’uomo (anche se bambino) è.
Dunque l’autistico accetta meglio la presenza dell’animale nel proprio privato, e non si rende conto di lasciarsi guidare da esso alle coccole, alle attenzioni. Si apre senza rendersene conto e senza forzature, quale migliore terapia di questa?

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico