Home » Benessere » Tumori alla tiroide: record in Sicilia, per colpa … dell'Etna!

Tumori alla tiroide: record in Sicilia, per colpa … dell'Etna!

Le patologie legate alla tiroide (ipotiroidismo, ipertiroidismo, gozzo, tumori vari) molto spesso sono gestibili e curabili. Raramente diventano casi mortali, ma vanno comunque tenuti d’occhio perché a volte sfociano nei tumori maligni. Per prevenire e per curare questi disturbi, occorre seguire una dieta ricca di iodio (che si trova in diversi alimenti), prendere determinate medicine… in casi estremi anche ricorrere alla chirurgia.

L’Italia fa registrare molti casi di problemi alla tiroide, ma il record assoluto sembra essere in Sicilia. Già in passato gli studi avevano dimostrato che tra la costa orientale, i Nebrodi e le Madonie i casi di gozzo -tanto per fare un esempio- erano centinaia in più rispetto alla media nazionale. La concentrazione massima la fa registrare l’area metropolitana di Catania (25 casi di tumore ogni 100.000 abitanti) e gli esperti reputano che questa casistica sia dovuta alla presenza del vulcano attivo Etna. Il suolo vulcanico, infatti, è ricco dei cosiddetti “composti tossici” che poi sono gli stessi scarti che il vulcano emana nell’aria: gas, cenere, fumi provenienti dal centro della terra che si mescolano all’aria e alle falde acquifere circostanti.

C’è da dire che l’Etna non è l’unico “colpevole”. Infatti, la stessa incidenza delle malattie della tiroide si verifica in altre aree vulcaniche del pianeta, come le Hawaii o il Giappone. Il vantaggio, come già detto, è che molto raramente le malattie della tiroide (tumori inclusi) sono mortali e la sopravvivenza nel complesso è elevatissima. Inoltre, oggi, esistono i metodi per tenere a bada i sintomi e per ovviare là dove mancano le sostanze necessarie ad allontanare la malattia. Insomma, la gente dell’Etna non deve vendere casa e fuggire… basta fare sana prevenzione e tenere sotto controllo i sintomi se sono già manifesti. L’Etna, in fondo, garantisce molta più vita e benessere che non malattia.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico