Home » Benessere » La proteina che aiuta il cuore ad "aggiustarsi"

La proteina che aiuta il cuore ad "aggiustarsi"

Il nostro cuore ha tante capacità eccezionali. E’ un motore che ci tiene in vita e che “ci tiene alla vita” al punto tale che quando viene danneggiato, prima di arrendersi, prova a ripararsi da solo. La chiamano autoriparazione cardiaca e avviene soprattutto dopo un infarto. Non sempre questo processo ha successo, in base alla condizione del muscolo cardiaco e in base alla profondità del danno potrebbe anche non riuscire. Ma da oggi esiste un aiuto in più.

L’università britannica di Oxford, insieme allo University College di Londra, hanno scoperto che utilizzando una proteina chiamata VEG FC l’autoriparazione cardiaca non solo accelera ma ha migliori probabilità di successo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Nature” e racconta tutti i passaggi della scoperta fino a giungere alla conclusione che “con lo stimolo giusto, dopo un attacco di cuore, si può indurre una risposta significativa del sistema linfatico che migliora il processo di guarigione”. In effetti dopo l’intervento con la proteina il muscolo tende a rigenerarsi in fretta, la funzione di pompaggio migliora in breve tempo e il soggetto -finora tutto è stato sperimentato solo sui topi- guarisce molto prima da un infarto.
La scoperta inglese è unica perché non era mai stato documentato tutto questo con tanti dettagli, ma soprattutto perché la scoperta dell’aiuto prezioso dato dalla proteina VEG FC sicuramente aprirà nuove strade per la cura post infarto. Attualmente, gli studi stanno proseguendo con i ricercatori impegnati a capire come fa il sistema linfatico a sviluppare un ruolo così importante in questo processo di riparazione. Ciò porterà alla creazione di terapie sempre più mirate e personalizzate che garantiranno livelli di guarigione più ampi e sicuri.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico