Home » Benessere » Dal Vaticano, il collirio raro che ha salvato l'occhio a un paziente

Dal Vaticano, il collirio raro che ha salvato l'occhio a un paziente

Una malattia molto rara che colpisce gli occhi e causa un’infezione devastante. Il rischio, concreto, è quello di diventare ciechi a meno che non si corra ai ripari con una medicina speciale: un collirio, anche esso molto raro, unico dispositivo medico in grado di fermarla. E’ successo questo a Ferrara qualche giorno fa e l’appello lanciato dall’ospedale universitario locale ha scatenato una vera gara di solidarietà.

E quando diciamo “gara” intendiamo proprio una corsa. Il raro medicinale, infatti, in Italia è quasi introvabile e tra tutte le farmacie estere che lo vendevano una è stata trovata nel territorio dello Stato Vaticano. Insomma, all’estero ma dietro casa, a Roma. Così si è attivata la macchina dei soccorsi e una vera e propria staffetta ha portato, in moto, il prezioso collirio dal Vaticano a Ferrara arrivando giusto in tempo per intervenire sull’occhio malato del paziente.
Oggi che l’occhio dell’uomo è stato salvato e che il peggio è passato si riflette sull’intera operazione e si devono rivolgere i dovuti ringraziamenti, non soltanto alla farmacia vaticana che disponeva delle dosi ma anche alla Polizia Stradale di Ferrara, alla Prefettura di Roma, all’ispettorato della Polizia di Stato del Vaticano, alla centrale operativa di Trenitalia insieme alla Polizia Ferroviaria di Bologna. Grazie all’organizzazione capillare, alle moto veloci, al treno messo immediatamente a disposizione per chi portava il farmaco, tutto si è concluso per il meglio e la malattia è stata risolta prima che causasse danni permanenti.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico