Home » Benessere » Pronto soccorso nel centro commerciale: si comincia da Roma

Pronto soccorso nel centro commerciale: si comincia da Roma

Eppure sarebbe la cosa più logica da fare, ma finora -almeno in Italia- non ci aveva pensato nessuno. Un centro di primo soccorso dentro un centro commerciale. Avviene al “Porta di Roma”, alla Bufalotta, uno dei più grandi centri dello shopping della capitale. Un luogo giornalmente frequentato da centinaia di cittadini e commercianti che lo rende di fatto una città nella città. Tante vite umane in uno stesso luogo non possono essere al sicuro senza un centro di assistenza medica.

E purtroppo il “Porta di Roma” ha già vissuto i suoi drammi. Diverse chiamate al 118 per malori di ogni tipo vengono da qui e l’anno scorso un bambino è morto soffocato da un boccone appena ingoiato, dato che nessuno nei paraggi era riuscito a intervenire nel modo corretto. Come spesso accade in Italia ci vuole un morto perché si pensi alle cose banali. E così nascerà proprio in questo centro commerciale il primo Punto di Primo Soccorso interno a un luogo di shopping e divertimento. Perché il centro medico esiste nelle stazioni e negli aeroporti e non è mai stato previsto per i centri commerciali? In fondo il principio è lo stesso: in un luogo affollato è più facile che si verifichino problemi di salute.

Il punto sarà gestito dalla Croce Rossa Italiana e sarà attivo tutti i giorni dalle 10.30 alle 20.30, orario continuato anche questo, come i negozi. Ci sarà un infermiere sempre presente e la presenza estemporanea di qualche medico. Lo scopo è di intervenire con prontezza per quegli eventi in apparenza semplici (svenimenti, colpi di calore, indigestioni) che però possono nascondere a volte anche qualcosa di più grave, come un attacco cardiaco o un principio di soffocamento. Un infermiere esperto saprebbe cosa fare nell’immediato, così da garantire almeno la sopravvivenza mentre si attende l’arrivo dell’ambulanza. Soddisfatti e fieri il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti e l’assessore capitolino alla Roma Produttiva, Marta Leonori. Nonché, ovviamente, il presidente del Comitato Regionale del Lazio della CRI Adriano De Nardis.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico