Home » Benessere » Terapia anti epatite senza interferone: ora anche in Italia

Terapia anti epatite senza interferone: ora anche in Italia

La lotta contro l’epatite C in Italia ha raggiunto ormai un record temporale. Questa malattia, che arriva a devastare il fegato e che può essere acuta o cronica, da tempo aspetta l’introduzione di terapie nuove che possano per lo meno tenere a bada i sintomi più gravi, in attesa che si trovi una cura. Il problema di queste terapie, molte delle quali vengono dall’estero, è che sono spesso costose e difficili da reperire, per cui è lungo il braccio di ferro tra le istituzioni prima di approvarle.

Oggi apprendiamo che finalmente l’Agenzia Italiana del Farmaco ha dato il “via libera” a una terapia priva di interferone che deve servire per curare l’epatite C di tipo cronico. Si tratta di una nuova modalità di cura che combina insieme tre farmaci antivirali efficaci contro il virus HCV. Questo virus, un po’ come quello dell’AIDS, varia diverse volte durante il suo ciclo vitale, sebbene non si “mascheri” come l’HIV. Contrastarlo è difficile, proprio per questo l’introduzione di questa nuova cura multifunzionale alimenta tante speranze. La produrrà per l’Italia l’azienda AbbVie che la metterà in commercio a breve.

L’epatite C è una malattia altamente contagiosa, che si trasmette per contatto diretto col sangue o tramite rapporti sessuali. Il virus che la scatena attacca il fegato in modo devastante, degenerando anche in cancro, oppure in modo lento (cronico, appunto) ma ugualmente sfiancante e dannoso per il paziente. I fallimenti sono tanti, a livello di cure, per cui ogni nuova ventata di speranza è ben accetta e da tempo si aspettava in Italia questa terapia in grado di agire bene anche su soggetti con cirrosi già in atto. Verrà utilizzata anche per quei pazienti reduci da un trapianto di fegato e anche per chi si sottopone a una terapia sostitutiva dopo attacchi di altri tipi di virus.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico