Home » Benessere » Medico di famiglia tuttofare, per un risparmio di 3 miliardi

Medico di famiglia tuttofare, per un risparmio di 3 miliardi

Eliminare le attese, eliminare i costi dei viaggi … anche brevi … e avere la garanzia di assistenza proprio dietro l’angolo di casa. E’ questo il progetto che vedrà molto presto rivoluzionata la figura del medico di famiglia. Dal timore di una sua cancellazione a una rivalutazione e promozione, un bel salto in avanti, nel nome della sicurezza e della salute dei cittadini.

Partirà dal mese di settembre il progetto “cure a chilometro zero” che vedrà trasferiti agli ambulatori dei medici di famiglia molte nuove competenze come diagnostica di vario genere, monitoraggio delle malattie e gestione dei disturbi cronici. Un traguardo voluto e raggiunto dalla Federazione Italiana dei Medici di Famiglia (FIMMG), la stessa che avrebbe dovuto partecipare al maxi sciopero del 19 maggio e che invece si è ritrovata infine a cancellare tutto dato che si era raggiunto un certo accordo col ministero.

E forse l’accordo trovato comprendeva proprio questo nuovo, importante ruolo dei dottori locali i quali aiuteranno i loro assistiti e i cittadini in generale a ottenere risposte per i loro problemi immediati di salute senza bisogno di andare nel centro grosso, nella grande città o nella clinica specializzata, a meno che non ci sia bisogno di ulteriori approfondimenti. Si prevede che il risparmio in termini di soldi sarà di 3 miliardi di euro l’anno, per il SSN, e di conseguenza anche per le tasche dei cittadini. Inoltre, facendo la maggior parte delle diagnosi dietro casa si elimineranno le liste di attesa per esami più importanti e specifici che andrebbero espletati in tempi minori.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico