Home » Benessere » Psicologia: ecco come "riparare" un cuore spezzato

Psicologia: ecco come "riparare" un cuore spezzato

“Niente sesso, siamo inglesi”… sarà così ma sull’amore, questi britannici, hanno sempre qualcosa da dire. E infatti il noto e austero quotidiano “Guardian” ha deciso di dare consigli a tutti quelli che stanno piangendo per le conseguenze tristi di una relazione finita male. Un cuore spezzato non si “ripara” facilmente, non c’è medicina che tenga, ma forse con qualche rimedio naturale ce la faremo lo stesso a superare la delusione.

La ginnastica, l’esercizio fisico è un buon deterrente per distrarre corpo e mente dal dramma sentimentale. L’attività fisica aiuta a ritrovare sicurezza in noi stessi, aiuta a dormire meglio e a trovare soddisfazione in qualcosa di diverso dall’appuntamento o dal bacio. Muovendosi il corpo si riempie di endorfine, rimedio contro il dolore, sia fisico che emotivo.
E non è il solo consiglio utile: dimenticare la persona, ecco il secondo passo. Smettete di andare a cercarlo su Facebook, smettete di sospirare davanti al suo numero di telefono. Cancellatelo, invece, e aspettate che sia lui (o lei) a cercarvi se davvero vi rivuole.

Riesaminate la vostra storia d’amore con l’aiuto di una terza persona, meglio se uno psicanalista, ma vanno bene anche amici o parenti. Troverete sicuramente il motivo per cui è finita e capirete perché fa bene gettarsi tutto alle spalle. Infine, non perdete la fiducia nel prossimo e nell’amore. Gettatevi nelle nuove storie, ma facendo attenzione a non cercare il surrogato dell’ex e a non cercare una persona debole e sottomessa da torturare per vendetta. Cercate prima di tutto un’amicizia sincera, che potrebbe trasformarsi in amore… oppure no, e rimanere sempre e comunque un sostegno.

admin

x

Guarda anche

Ritratto del terrorista medio

Ci risiamo, dopo una lunga pausa si torna a parlare di attentati, morti, terroristi e ...

Condividi con un amico