Home » Benessere » Problemi di salute per Fabrizio Corona: lascia il carcere per don Mazzi

Problemi di salute per Fabrizio Corona: lascia il carcere per don Mazzi

Ultimamente era diventato il paladino delle “ingiustizie della giustizia”, nonostante dalla sua avesse tutto tranne che la ragione. Il fotografo catanese Fabrizio Corona, infatti, era stato condannato a 13 anni di carcere per una serie di reati come estorsione, estorsione aggravata, truffa nei confronti di famosi personaggi dello sport e dello spettacolo. Ne ha scontati solo 3 e oggi esce per completare la pena in una comunità.

Non si tratta di un “favore”, dicono i suoi difensori, ma di uno sconto naturale della pena che comunque non è cancellata solo cambiata nel modo di essere scontata: non più dietro le sbarre ma in un centro di recupero per persone con tossicodipendenza, il centro gestito dal noto sacerdote don Mazzi. Fabrizio Corona, noto anche per la sua tormentata love story con la showgirl Nina Moric, aveva cominciato a star male subito dopo l’arresto. Depressione e attacchi di panico che gli impedivano di vivere bene la sua carcerazione. Gli appelli della madre e degli amici, che temevano “gesti inconsulti”, hanno portato gli avvocati a riesaminare il caso. Infine i giudici hanno raccolto la loro richiesta e Corona ha già lasciato il carcere di Opera.

Immediato il suo commento sui social network, in particolare sulla sua pagina Facebook dove si legge:
“Ho attraversato la tempesta, ho lottato fino all’ultimo è stata dura ma era necessaria. Ora si riparte. #SIPUEDE”, una frase che per alcuni suona come un sospiro di sollievo, per altri come l’ennesimo tentativo di mettersi in luce sulla stampa pettegola nazionale. Ora lo aspetta un periodo di cura vera, perché presso la comunità di don Mazzi dovrà superare i problemi di droga che lo hanno afflitto fino al suo arresto. Dovrà anche imparare a dominare un carattere provocatorio che forse ha aggravato più di una volta i suoi piccoli e grandi peccati. Il ritorno nella società civile, insomma, sarà lungo e duro.

admin

x

Guarda anche

Ritratto del terrorista medio

Ci risiamo, dopo una lunga pausa si torna a parlare di attentati, morti, terroristi e ...

Condividi con un amico