Home » Benessere » Sangue avvelenato dall'eccesso di sport

Sangue avvelenato dall'eccesso di sport

Se vi piace avere un corpo “a bozzi”, tutto muscoli e tartaruga, se amate sfondarvi di addominali per essere più perfette di Barbie, attenzione… siete sulla via del non ritorno! Lo sport fa bene, l’esercizio fisico allunga la vita, certo… ma l’esagerazione l’accorcia. Sempre.

Uno studio dell’università australiana Monash ha dimostrato come il troppo sport avvelena il sangue dal di dentro. Quando ci si allena senza pause, ogni giorno, oltre ogni senso di stanchezza il corpo scatena dei batteri particolari che vivono nell’intestino. I batteri intestinali come sappiamo possono essere nostri alleati o nostri nemici, questi in particolare ci possono uccidere. Quando vanno in circolo nel sangue, infatti, rilasciano sostanze tossiche che scatenano infezioni gravi come la setticemia. Ma si può arrivare anche a infarti e ictus apparentemente inspiegabili.

I vostri nemici si chiamano endotossine (tossine interne), sono batteri che nascono con noi, che ci portiamo dentro da sempre e che in stato di quiete non fanno male. Ma se sovraeccitati dallo sforzo muscolare prolungato, possono infiammare le aree in cui si trovano e se si trovano in circolo nel sangue il pericolo è gravissimo. Questo non significa che dovete smettere il vostro amato “body building” ma che dovete pretendere controlli medici più frequenti e magari accettare periodi di “stop” imposti dal dottore per dare il tempo al vostro corpo di disintossicarsi da tanta… bellezza!

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico