Home » Benessere » Meningite non contagiosa a Livorno

Meningite non contagiosa a Livorno

Torna a far tremare la meningite in Toscana. La regione pare stia subendo più di altre un attacco senza precedenti. Stavolta l’allarme giunge da Livorno dove un ragazzo di 32 anni risulta “in gravissime condizioni”. L’uomo, un giovane meccanico livornese, è stato trasportato in ospedale questa notte, poco prima delle due, e subito è stata diagnosticata la meningite, sebbene i primi esami paressero escludere la forma contagiosa.

L’ultimo bollettino emesso dai medici conferma: meningite da pneumococco (NON contagiosa come quella da meningococco) e dunque fondamentalmente diversa e meno pericolosa di quella finora affrontata dai presidi ospedalieri regionali. Attualmente la Toscana sta vaccinando tutti e richiamando al vaccino chi lo aveva già fatto, per mettere al sicuro la popolazione dalla forma contagiosa. Ma nel caso del ragazzo livornese è un ceppo diverso, tanto che -nonostante un controllo dovuto ai familiari- potrebbe non essere necessaria la profilassi nel suo quartiere.

Oggi il paziente si trova ricoverato in isolamento presso la Rianimazione dell’Ospedale di Livorno, è sotto cure farmacologiche ed è intubato dato che le sue funzioni vitali sono mantenute stabili artificialmente. La prognosi rimane riservata in attesa di ulteriori evoluzioni della malattia. Per sicurezza sono stati attivati tutti i protocolli del caso anche a Livorno, ma come detto pare che in questa occasione sia un evento singolo che ha colpito per pura sfortuna un soggetto solo, il quale non è assolutamente contagioso per nessuno.

admin

x

Guarda anche

Per evitare l’Alzheimer fate palestra da giovani

Fare movimento, attività fisica, ginnastica, palestra da giovani … dove per giovani si intende anche ...

Condividi con un amico