Home » Benessere » Intervento delicatissimo salva bimba prematura a Torino

Intervento delicatissimo salva bimba prematura a Torino

Nascere prematura è già un’impresa, ma per giunta malata e affetta da una grave cardiopatia … è sfortuna all’ennesima potenza. La piccola torinese, parte di una coppia di gemelli, soffriva di atresia polmonare a setto integro ovvero valvola di passaggio tra cuore e polmoni difettosa e dunque possibilità che il sangue non irrorasse mai le vie respiratorie causando danni permanenti.

Troppo difficile intervenire con la chirurgia, dato il minuscolo corpicino della bimba, l’unica speranza era usare un metodo percutaneo a radio frequenza. Il metodo funziona così: si inserisce un millimetrico catetere fino alla valvola, gli si fa passare dentro un filo elettrico e si trasmette con le radiofrequenze una piccola scossa, bastevole ad aprire la valvola difettosa. Così è stato fatto, presso l’ospedale Regina Margherita, e così si può parlare di un nuovo intervento record perché questo tipo di operazione su una bimba prematura forse non era mai stata eseguita prima.
La bimba ora si trova in Terapia Intensiva Neonatale, dovrà superare ancora un periodo difficile, ma il rischio maggiore è già alle spalle. Ora che il sangue ossigena i polmoni, questi stanno imparando a muoversi come si deve e molto probabilmente presto potrà tornare a casa con mamma, papà e con la piccola gemella a vivere una vita normale.

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico