Home » Benessere » Terzo sospetto Ebola: un paziente di Latina ricoverato

Terzo sospetto Ebola: un paziente di Latina ricoverato

Se fosse confermato sarebbe il terzo caso italiano. Per ora è solo un sospetto, e noi speriamo rimanga così. Si parla di nuovo di Ebola e questa volta succede a Latina, dove nelle scorse ore un uomo con sintomi molto simili a quelli della febbre emorragica africana è stato ricoverato prima al locale ospedale e poi trasferito allo Spallanzani di Roma.

L’uomo ha cominciato a star male la notte scorsa: febbre, tosse, segni sulla pelle. Essendo da poco tornato da un viaggio in Africa, e proprio da una delle regioni interessate dal virus Ebola, l’uomo ha fatto presente le cose al pronto soccorso del “Santa Maria Goretti”. I medici locali hanno subito provveduto a metterlo in isolamento e poi hanno chiamato i colleghi dello Spallanzani che hanno curato il trasferimento con la massima sicurezza. Nel frattempo sono stati fatti gli esami del caso e si attendono resoconti per tirare un sospiro di sollievo o per preoccuparsi.

Lo Spallanzani di Roma, finora, si è dimostrato efficiente e competente contro Ebola. A dicembre il caso del medico siciliano, dottor Pulvirenti, che dopo un mese di alti e bassi preoccupanti ha sconfitto Ebola proprio grazie alle cure del nosocomio romano. Infine, a maggio, l’infermiere sardo da poco rientrato dalla Sierra Leone che aveva manifestato i sintomi di Ebola già in quarantena. Anche lui è tornato a casa guarito e con molti meno problemi del medico siciliano. Se mai questo paziente di Latina avrà Ebola anche lui, si trova sicuramente in buone mani e si aprirà la terza grande sfida per un ospedale che -ad oggi- non ha mai perso un paziente per Ebola.

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico