Home » Benessere » Psicologia: per calmarvi… ascoltate il "metal"!

Psicologia: per calmarvi… ascoltate il "metal"!

Arriva dall’Australia (Università del Queensland) la scoperta che farà felici i ragazzi, un po’ meno genitori e vicini di casa! Dopo una attenta ricerca condotta su un campione di 39 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 34 anni, tutti ascoltatori regolari di musica “heavy metal”, si è verificato come in media fossero più calmi e pacati dei coetanei dai gusti più normali.

Lo “heavy metal” è quel genere rock durissimo dove il capello lungo fa più figura di uno spartito e dove il rumore di strumenti “pestati” all’ennesima potenza entusiasma più di un crescendo. Insomma, rumore incomprensibile che i giovani fans chiamano musica! Eppure questa musica arrabbiata e indemoniata sarebbe un calmante migliore della camomilla! I ragazzi sottoposti allo studio australiano dovevano pensare a qualcosa che li avesse fatti arrabbiare e in seguito parlarne per alcuni minuti con un tutor. Dopo di che dovevano o ascoltare della musica o rimanere a pensare al loro sfogo in silenzio.

Le scelte sono state variegate, con l’unica particolarità che, se sceglievano la musica potevano decidere loro stessi i brani… e ovviamente i fans del “metal” hanno scelto il “metal”. Il risultato è stato sorprendente: rispetto ai giovani che hanno scelto la meditazione, o rispetto a chi ha scelto musica rock normale, i “metallari” dimostravano di gestire la rabbia per il fatto narrato molto meglio. Avevano reazioni meno pesanti, emozioni positive, dimenticavano prima e superavano in fretta. Cosa che gli altri non riuscivano a fare. Forse l’aggressività insita nel “chiasso” del metal aiuta a sfogare la rabbia meglio e dunque la persona non sente la necessità di dimostrarne altra, e si calma prima. Una rivalutazione a 360 gradi di un genere che finora si è sempre guardato con sospetto.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico