Home » Benessere » Il bastone "intelligente" per i non vedenti

Il bastone "intelligente" per i non vedenti

Tre giovani studenti della Birmingham University hanno avuto un’idea geniale. E per realizzarla, come si usa oggi, hanno realizzato una “start up”, una azienda temporanea per la promozione del prodotto che potrebbe però diventare definitiva se funzionerà. Il prodotto in questione è un bastone “intelligente” per non vedenti.

I ragazzi hanno partecipato a un progetto europeo per la promozione di nuove idee nel campo medico, informatico e tecnologico e ne è venuto fuori questo “magico” bastone che nasce da un’esigenza molto vicina alla realtà dei tre studenti. Il padre di uno di loro è cieco e quindi le necessità di un non vedente sono per loro argomento più che conosciuto. Il giovane, Steve Adigbo, ha pensato quindi di creare un aiuto per il padre. Un aiuto che gli permettesse di riconoscere i volti intorno a sé senza dover sforzare l’udito o domandare ogni volta: chi è?

Il bastone intelligente è un computer a forma di bastone. Nella sua scheda di memoria vengono caricate foto e nomi delle persone care e, quando la videocamera incorporata nel pomello inquadra quella persona, automaticamente l’associa ai dati e trasmette -via auricolare- al non vedente il nome di chi gli sta davanti. Ma non solo! Il bastone made in Birmingham ha anche dei sensori con GPS incorporati, che rilevano gli ostacoli e comunicano alla persona come evitarli. Il bastone, che si chiama XploR (si legge “explor”, esplorare) sta per essere messo in commercio in Francia e Lussemburgo, sperando di metterlo in circolazione ovunque nel 2016.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico