Home » Benessere » Un tatuaggio contro la guida in stato di ubriachezza

Un tatuaggio contro la guida in stato di ubriachezza

L’idea di questi due ragazzi americani è eccezionale e utilissima. Ci si chiede, però, una volta capito lo scopo quanti se la lasceranno fare. Si tratta di un tatuaggio speciale che si illumina quando la persona ha troppo alcol in corpo e dunque un segnale chiaro contro chi guida in stato di ubriachezza. L’hanno inventato Divya Seshadri e Meghan D. O’Neill, della “Miami School” di San Francisco, in California. Doveva essere un compito a casa, è la scoperta scientifica del momento!

Lo scopo era trovare uno “spot” per la campagna contro l’alcolismo indetta dalla Heineken e i ragazzi hanno progettato questo tatuaggio, ribattezzato “Safe Stamp” (francobollo sicurezza), nasce da uno studio su alcune tecnologie che si usano per individuare problemi nel sangue dei diabetici. Dallo stesso principio, i due studenti hanno ricavato questo tatuaggio speciale che contiene in sé dei microchip particolari, in grado di liberare minuscole correnti che attirano gli ioni del sudore.

Se, però, la persona su sui è applicato ha troppo alcol in circolo, questo viene captato attraverso il sudore e il tatuaggio diventa fluorescente, reagendo con le tossine dell’alcol e da giallo passa a blu brillante. Il vantaggio è che costa poco, un dollaro, e si applica al corpo come le etichette che si usano nei locali americani per contrassegnare i minorenni -che non possono bere- o quelle che si usano per evitare i furti nei supermercati. Il vantaggio è anche quello di aiutare polizia e medici quando fermano un sospetto ubriaco. Lo svantaggio, come detto prima, la disponibilità. Quanti giovani accetteranno di farsi tatuare, sapendo che dovranno limitarsi nel bere?

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico