Home » Benessere » Infermieri picchiavano e derubavano gli anziani pazienti

Infermieri picchiavano e derubavano gli anziani pazienti

Non è la prima e non sarà l’ultima, da quando la nuova “moda” è quella di aprire case di riposo private si rischia sempre più di cadere nelle mani di persone senza scrupoli. Il problema è che questa casa di riposo di Prato, in Toscana, non aveva avuto finora problemi. I protagonisti dei maltrattamenti confermati dalla polizia sarebbero solo alcuni dei tanti dipendenti.

Eppure tanto è bastato. E già da domani, 13 luglio, il consiglio comunale di Prato dovrà prendere provvedimenti. La casa di riposo si trova a Narnali, comune dell’area pratese, e le denunce di maltrattamenti erano partite da telefonate anonime a cui ha fatto seguito una prima indagine con applicazione di videocamere nascoste. Le immagini però confermano tutto, non lasciano spazio a dubbi. Si vedono infermieri e assistenti picchiare gli anziani disabili, ma molto peggio… alcuni venivano anche derubati!

Ora tutti chiedono condanne esemplari, a partire dal direttivo che gestisce la casa di riposo e che giura di non essersi mai accorto di queste terribili azioni commesse, ripetiamo, da alcuni dipendenti, non da tutti. Il dramma per questi poveri anziani è durato anche troppo a lungo, infatti dalla denuncia (in autunno) all’arresto sono passati mesi. Mesi che però sono serviti a raccogliere prove schiaccianti che possibilmente terranno queste persone (17 in tutto) in carcere e lontane da altri pazienti indifesi per moltissimi anni.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico