Home » Benessere » Depressione? Dipende da quanto usi lo smartphone

Depressione? Dipende da quanto usi lo smartphone

Alla Northwestern University non hanno dubbi. Il cellulare di nuova generazione ci aiuta a capire se e quanto siamo depressi. Una nuova App medica? Un microchip nascosto nello schermo? Nulla di tutto questo. Basta solo osservare il nostro comportamento giornaliero e capire quanto utilizziamo lo smartphone nel corso delle 24 ore.

Chi lo avrebbe mai detto! Eppure i nuovi mezzi tecnologici ci permettono perfino questo. Grazie al GPS, l’impianto satellitare che ci consente di usare il navigatore e di sapere che tempo fa sulla nostra città, i medici e gli psicologi possono seguire le nostre mosse, vedere quante volte attiviamo la connessione e quante volte telefoniamo. E il risultato è che quanto più lo facciamo tanto più siamo in fase depressiva. La ricerca è stata pubblicata sul ‘Journal of Medical Internet Research’ e pare abbia conquistato l’attenzione di molti.

L’utilizzo medio giornaliero del telefonino dovrebbe essere 17 massimo 20 minuti. Se lo usate più di tanto siete depressi! Il calcolo dello studio americano dice che i depressi tendono a usare lo smartphone fino a 68 minuti al giorno. Grazie al GPS inoltre si può verificare se siamo in casa o fuori. Le persone depresse escono poco e nulla, per cui il massimo dei loro spostamenti è dalla cucina al bagno alla camera da letto. Alla fine del primo test, il successo è stato dell’87%. Ovvero, la maggior parte delle persone (su 14 volontari coinvolti) che abusavano del cellulare e che rimanevano in casa poi hanno davvero sviluppato la depressione.

admin

x

Guarda anche

Per evitare l’Alzheimer fate palestra da giovani

Fare movimento, attività fisica, ginnastica, palestra da giovani … dove per giovani si intende anche ...

Condividi con un amico