Home » Benessere » I primogeniti saranno obesi

I primogeniti saranno obesi

Viene dalla Nuova Zelanda, da Aukland, il nuovo studio relativo al problema obesità che ormai è mondiale. Solo ieri si leggeva sui giornali italiani come un ragazzino in età scolare su tre, da noi, sia sovrappeso. Ma anche all’estero non si scherza. La ricerca neozelandese però ha scoperto uno strano legame tra obesità e tempo di nascita. I primogeniti sarebbero più a rischio dei loro fratelli minori.

Gli scienziati hanno analizzato 26 primogeniti e 24 secondogeniti, tutti maschi (età 40 – 50 anni) e tramite test medici e interviste hanno stilato un elenco di motivazioni che porterebbero i primi a rischiare l’obesità molto più che i secondi. La colpa potrebbe essere di alcuni meccanismi nutrizionali -non ancora chiari alla scienza- della placenta materna. Durante la prima gravidanza, pare, il bambino viene nutrito più che nelle successive. Il perché è un mistero.

Le persone obese analizzate durante il test, presentavano problemi metabolici simili a quelli dei diabetici pur non avendo nessuno il diabete. Il rischio dell’obesità, oltre all’ovvio problema sociale ed estetico, si lega a doppio filo a malattie cardiache, a diversi tipi di cancro e a malattie del fegato. Scoprire perché questo avviene più spesso nei primi nati è la sfida del futuro. Per ora si può solo continuare a studiare, cercando ulteriori conferme o nuove smentite a questa teoria.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico