Home » Benessere » Guida in stato di "calore" … pericolosa come l'alcol

Guida in stato di "calore" … pericolosa come l'alcol

Le sensazioni sono simili a quelle della guida in stato di ubriachezza. Stordimento, calo dell’attenzione, difficoltà a prendere decisioni in breve tempo, sonnolenza… eppure non avete mai bevuto un goccio di alcol in tutta la giornata. Che succede? Semplicemente, state soffrendo il caldo. E lo state soffrendo nell’abitacolo della vostra auto.

La combinazione è pericolosa come quando ci si mette alla guida pieni di alcol in corpo, e non solo per lo stordimento. Se aveste un malore dovuto al troppo caldo potreste morire, o travolgere qualcuno con l’auto. Il caldo, in macchina, viene amplificato. A volte si raggiungono anche i 35° e questo rallenta tutte le nostre funzioni fisiche e mentali. Lo rivela una indagine voluta dalla casa automobilistica SEAT, raccogliendo dati dopo un periodo di osservazione e studio affidato a esperti.

I consigli, d’estate, vengono dati solo per l’esposizione al sole dimenticando che anche l’esposizione al caldo soffocante provoca danni. Se dovete mettervi in macchina -soprattutto per guidare su lunghe distanze- fate attenzione alla temperatura. Se avete il condizionatore USATELO, dopo averlo fatto controllare per la pulizia dei filtri. Se non lo avete o se non volete usarlo per paura che vi faccia raffreddare, almeno tenete l’abitacolo areato aprendo più finestrini insieme. Il consiglio è sempre quello di guidare nelle ore fresche e non tra l’una e le cinque! Se usate l’aria condizionata, comunque ricordate di impostarla sopra i 20° per evitare sbalzi al momento dell’uscita dall’abitacolo.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico