Home » Benessere » Scoliosi, forse causata da un gene anomalo

Scoliosi, forse causata da un gene anomalo

Dieci milioni di bambini nel mondo sperimentano sulla propria pelle la scoliosi. Malattia non mortale, curabilissima, se trascurata può portare in età avanzata alla gobba e a diversi problemi legati allo scheletro. Di solito si corregge con la ginnastica posturale, con il busto ortopedico o in casi più gravi e rari con interventi chirurgici mirati a raddrizzare la colonna vertebrale.

Un ateneo giapponese, la Keio University, ha cercato la causa scatenante del problema. Ovvero, perché alcune persone (donne soprattutto) hanno la colonna vertebrale così fragile da piegarsi e altre invece non presentano alcun problema tutta la vita? La risposta è in un gene. Analizzando il genoma di 10.000 persone con e senza scoliosi, si è visto che alcuni adolescenti cominciano a produrre proteina Bnc2 in eccesso ed è questa che favorisce la comparsa della scoliosi, pur tuttavia unita a problematiche ambientali e comportamentali.

I ragazzi (in maggior numero le ragazze) che producevano più Bnc2 erano quelli che presentavano il gene anomalo legato alla scoliosi. Gli studi ora devono cercare di capire come mai questo accada in alcuni e non in altri, come mai accade più nelle donne che negli uomini e soprattutto come mai si presenti con difformità diverse. Aver trovato una possibile ipotesi genetica è un bene, significa aiutare la cura di questa malattia che fino ad oggi era un po’ lasciata al caso in base alle situazioni del singolo individuo. Ora -se saranno confermate tutte le scoperte relative a questo gene- si potrà affrontare con un unico metodo curativo, che si spera sarà altrettanto rapido nella sua realizzazione.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico