Home » Benessere » Trauma cranico: i maschi lo superano meglio

Trauma cranico: i maschi lo superano meglio

Il trauma cranico è una delle principali cause di morte e disabilità al mondo. Può avvenire ovunque, in strada, in casa, a scuola, sul lavoro... e se non uccide immediatamente porta a conseguenze che possono essere più o meno gravi e durature. Il trauma cranico lieve comporta una breve perdita di conoscenza, a volte nemmeno quella, e si recupera in poco tempo. Poi, in base alla gravità del colpo e dei danni subiti, si ha perdita di coscienza prolungata, coma, stato vegetativo o morte.

Lo sport è una di quelle occasioni in cui possono avvenire i traumi cranici. Ogni disciplina comporta il rischio di una botta alla testa e uno studio della Università del Michigan (USA) ha cercato di indagare proprio l’incidenza di questo evento nello sport giovanile. Sono stati seguiti 140 atleti del locale ateneo nel loro percorso agonistico, comprensivo di incidenti più o meno gravi. Al di là della serietà del danno, comunque, i maschi recuperavano più in fretta delle femmine!

Premesso che ogni trauma cranico va trattato con la dovuta serietà, anche dove non fosse presente la perdita di coscienza, queste differenze di reazione tendono a far diventare i medici più superficiali con alcuni atleti. Non si sa ancora come mai il cervello delle donne impieghi più tempo a recuperare i danni di un trauma come questo, e gli studi stanno continuando proprio per capire cosa succede nello specifico, ma in linea di massima tutti gli atleti devono ricevere le stesse attenzioni, la stessa rassicurazione, lo stesso trattamento. Le ipotesi -ancora ipotetiche- ci portano a pensare che dato che il cervello delle donne è più complesso e attivo, il recupero richieda più tempo perché deve riallacciare molti più collegamenti. Ma se è davvero così ce lo dirà la ricerca.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico