Home » Benessere » Troppo perfetti? Rischiate di impazzire

Troppo perfetti? Rischiate di impazzire

Siete di quelli che non accettano un 20 sul libretto universitario? Di quelli che se non vi siete truccati alla perfezione non uscite di casa? Di quelli che controllano le scartoffie dieci volte prima di consegnarle al capo? Attenti, la vostra innata mania di perfezionismo può portarvi a gravi disturbi psichici prima della terza età!

La mania di perfezionismo è tipica di chi deve avere sempre tutto sotto controllo, anche se stesso. In molti casi è la base di disturbi come l’anoressia o l’autolesionismo. Nel lungo termine, invece, rischia di “far esplodere” il cervello, letteralmente. Lo rivela (ma si intuiva anche da prima) uno studio scientifico inglese pubblicato dalla “Personality and Social Psychology” e condotto da ricercatori della St John University. Esaminando 30 precedenti studi sull’argomento, i ricercatori hanno individuato due diverse forme di perfezionismo: quello “propositivo”, che spinge le persone a migliorarsi e a ottenere risultati utili per la propria vita e quello “distruttivo” che non pone limiti a tale miglioramento. Ma dato che siamo umani, e quindi imperfetti, DOBBIAMO avere un limite. Chi non si pone mai uno stop e cerca in continuazione di essere “meglio di prima” rischia di sottoporre il cervello e il corpo a uno stress tale da generare ansie, insonnia, disturbi alimentari, problemi al fegato e al cuore. E naturalmente alcune forme di patologia mentale che favoriscono, in vecchiaia, malattie neurodegenerative. Sinceramente, vale la pena condannarsi a tutto questo per un 30 e lode in più?

admin

1 Commento

  1. Ci dobbiamo dare una calmata. MAgari con l’aiuto di alcuni prodotti alimentari http://www.cristalfarma.it/it/prodotti/vagostabil.html

x

Guarda anche

Per evitare l’Alzheimer fate palestra da giovani

Fare movimento, attività fisica, ginnastica, palestra da giovani … dove per giovani si intende anche ...

Condividi con un amico