Home » Benessere » Chirurgia: con la musica riesce meglio

Chirurgia: con la musica riesce meglio

Ce lo facevano vedere nei telefilm medico-sanitari, come “Grey’s Anatomy”, “Dottor House” o l’italianissimo “Medicina d’Urgenza” a volte i dottori televisivi ascoltano musica mentre operano, oppure, come nel caso della dottoressa Grey, spettegolano dei loro amori e delle loro delusioni. Dal film alla realtà il passo è breve. La parola d’ordine, in sala operatoria più che altrove, è rilassarsi.

Lo rivela uno studio della Università del Texas: la musica in sala operatoria aiuta davvero. Non era quindi invenzione del cinema, ma un metodo efficace che aiuta il chirurgo e i suoi assistenti a operare meglio, con più tranquillità e con estrema precisione. Esaminando 15 chirurghi plastici al lavoro, i ricercatori americani hanno visto che se ascoltano la loro musica preferita diventano rapidi e precisi anche nell’eseguire interventi complessi, come l’eliminazione e la cucitura delle odiose “zampe di gallina” intorno agli occhi.

Se si pensa a quanto sono piccole quelle rughe e a quanto delicato il punto su cui si interviene, pensate cosa succederebbe se con la stessa precisione si operasse un cuore o un fegato o un’appendice… . Dunque se la musica aiuta, ben venga anche in sala operatoria, purché tutti siano d’accordo. Infatti, secondo lo studio, la musica da suonare è quella preferita dal chirurgo … il quale magari preferisce lo Heavy Metal mentre le sue infermiere preferiranno il Pop o il Jazz! Si spera che la differenza di gusti non pregiudichi l’armonia dell’equipe, altrimenti c’è sempre il pettegolezzo!

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico