Home » Benessere » A Torino, doppio trapianto da record: il secondo nel mondo

A Torino, doppio trapianto da record: il secondo nel mondo

Intervento chirurgico speciale, il primo in assoluto in Italia e il secondo in tutto il mondo, eseguito su un bambino di 8 anni alla Città della Salute di Torino. Il bimbo, di origine sudamericana, era affetto dalla rara patologia Iper-IgM, una immunodeficienza molto grave che compromette alcuni organi interni, come per esempio il fegato.

Proprio il fegato necessitava di un trapianto immediato che però non avrebbe risolto la malattia. Allora insieme a questo occorreva anche trapiantare delle nuove cellule midollari, cosa molto difficile da fare soprattutto in contemporanea con una operazione al fegato. Ma grazie anche all’aiuto delle cellule staminali ematopoietiche è stato possibile eseguire il doppio trapianto. Hanno lavorato al difficile evento sia le equipe chirurgiche delle Molinette sia quella dell’ospedale pediatrico Regina Margherita.

L’intervento è stato possibile grazie ai due donatori, un bimbo italiano che ha donato il fegato e una donna americana che ha donato il midollo dal quale è stato possibile ricavare le cellule staminali fondamentali per annientare la malattia. Tutto questo ovviamente avveniva settimane fa ma è stato reso noto solo ora perché ora abbiamo la conferma che tutto è andato bene. Il bambino, infatti, ha terminato la sua degenza e sta riprendendo la vita di ogni giorno a casa sua, in buona salute.

admin

x

Guarda anche

Ritrovarsi (vivi) dopo il tumore. La storia che commuove il web

Tra tante notizie di guerra, minacce, pestaggi e femminicidio… ogni tanto ci vuole qualcosa che ...

Condividi con un amico