Home » Benessere » Red Bull e le altre: ecco come sconvolgono il corpo

Red Bull e le altre: ecco come sconvolgono il corpo

Non è la prima volta che parliamo delle bevande energizzanti e spesso dobbiamo farlo in modo negativo. Le bibite che si usano in palestra per recuperare energie non sempre sono un aiuto per il corpo. O meglio, aiutano nell’immediato ma a lungo andare possono causare danni, soprattutto se si abusa senza freno. Oggi sotto accusa c’è la nota bibita “Red Bull”.

Più di uno studio su di essa ha evidenziato la presenza di sostanze pericolose: a parte l’enorme quantità di zuccheri e caffeina e l’acidità, che condivide con tante altre “energy drinks”, Red Bull ha un pH di 3.3, lo stesso dell’aceto. Voi berreste mai un bel bicchiere di aceto tutto di un fiato?? Il primo danno che si può ricavare è la carie, dato che gli acidi corrodono lo smalto dei denti. Poi, in 10 minuti la bevanda entra in circolo e aumenta la pressione sanguigna, il che può far bene solo ad alcuni soggetti non ad altri.

Oltre a ciò, il fegato è investito da una mole di lavoro immensa, costretto a bruciare in fretta tutti quegli zuccheri. Insieme a questo, esso deve combattere con lo stress da caffeina. E se nell’immediato (entro un’ora dall’assunzione) ci sentiamo forti, vivi e pronti a spaccare il mondo, quando l’effetto finisce termina in modo tanto repentino da causarci stanchezza eccessiva, tachicardia e abbassamenti di pressione. Mal di testa e irritabilità sono le dirette conseguenze della “crisi di astinenza” da caffeina che viene subito dopo e se pensate che per smaltire questi effetti ci vogliono circa 12 ore pensate un po’ se sia davvero il caso di assumere queste bevande o no … .

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico