Home » Benessere » Rumori addio: in ospedale arrivano i pannelli fonoassorbenti

Rumori addio: in ospedale arrivano i pannelli fonoassorbenti

In ospedale la vita non si ferma mai. Si lavora, si nasce e si muore anche di notte. E per le persone che devono riprendersi dopo un intervento o una malattia, a volte la mancanza di riposo diventa un ulteriore peso. Si va dal carrello del pranzo, a quello dei medicinali, ai richiami di infermieri e medici ai lamenti dei pazienti. Il tutto a scapito di chi potrebbe riposare (inclusi i medici di turno) e non può.

Da qui nasce l’idea dell’Università del Michigan, negli Stati Uniti, dove un gruppo di ricercatori ha realizzato delle coperture fonoassorbenti pensate proprio per i reparti ospedalieri. Si tratta di pannelli simili a quelli usati nelle sale di registrazione e che sono già stati sperimentati in un reparto con molte emergenze, cardiochirurgia. Installando per tre giorni quattro pannelli su pareti e soffitti si è potuto ridurre il rumore di circa 4 decibel. Un calo non eccezionale ma molto significativo, considerando il luogo e il bisogno di tranquillità che richiede.
Il materiale di cui sono fatti questi pannelli assorbe le onde sonore e non le fa rimbalzare, impedendo che riecheggino nell’ambiente circostante. La riduzione del rumore può aiutare molto la guarigione dei malati, i quali soprattutto soffrono di rialzi pressori dovuti al riposo disturbato. Non per niente il sonno è da sempre la migliore cura, al punto che se non è possibile averlo in modo naturale viene anche indotto con i farmaci. Eliminare il rumore in ospedale quindi è davvero importante.

admin

x

Guarda anche

Uova contaminate da Fipronil: quali rischi per la salute

In Europa cresce la paura legata al caso delle uova contaminate da Fipronil, un insetticida ...

Condividi con un amico