Home » Benessere » L'assessore alla salute "scopre" la lontananza di Pantelleria!

L'assessore alla salute "scopre" la lontananza di Pantelleria!

Nella immensa geografia dei tagli alla sanità se ne sentono dire di cotte e di crude. In Sicilia si parla di ospedali chiusi, accorpati, tagliati, ripristinati come una cantilena quotidiana. Ci sono situazioni di accorpamento che uniscono in una sola azienda ospedali lontani tra loro anche 60km … o punti nascita che vengono chiusi nonostante la difficoltà geografica a raggiungere la sala parto più vicina, come stava per succedere alle due Petralie, in provincia di Palermo.

L’ultima notizia che sa un po’ di comico viene da un giornale online della provincia di Trapani che riporta la visita del nuovo assessore alla salute (dopo le dimissioni di Lucia Borsellino) presso la Regione Sicilia, Baldo Gucciardi. L’assessore si è recato a Pantelleria per “verificare la marginalità geografica” dell’isola e decidere se fosse il caso di tenere aperto e potenziare l’unico punto nascite. Una dichiarazione che ha molto offeso la gente dell’isola che, di fatto, si trova più vicina alla costa di Kelibia (Tunisia) che a quella di Agrigento!

L’assessore ha incontrato prima dirigenti, medici e personale sanitario dell’ospedale e poi il sindaco Salvatore Gabriele e le altre autorità locali. Solo dopo questi colloqui ha stabilito che farà di tutto per mantenere aperto il punto nascite di Pantelleria. Il giornale ironicamente si chiede se l’assessore abbia mai fatto mente locale a dove si trova esattamente l’isola, perché se è vero che molti siciliani non conoscono le proprie isole minori è anche vero che una mappa, bene o male, l’hanno vista quasi tutti. Chiaramente Pantelleria è lontanissima dal continente e non si può pretendere che una donna al 9° mese con le doglie affronti un viaggio aereo prima di partorire (sempre se il posto si trova!) ad Agrigento o a Trapani!

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico