Home » Benessere » Una pelle sana? Curiamola con i frutti dell'orto

Una pelle sana? Curiamola con i frutti dell'orto

La nostra pelle vuole essere coccolata il più possibile. E’ la più vasta estensione di cellule del nostro corpo ed è rivolta all’esterno, subendo così gli influssi dei cambiamenti climatici, dei piccoli e grandi traumi di ogni giorno.

Curarla è un dovere, ma spesso con le creme e i tanti prodotti cosmetici non facciamo altro che appesantirla. Proviamo invece con i metodi antichi, naturali. Con i frutti dell’orto. Una maschera per la pelle del viso si può ottenere dalla patata. Dopo aver sbucciato e grattugiato 200g di patate aggiungete olio di mandorla e mescolate per ottenere una pasta cremosa che applicherete al viso e lascerete agire per 20 minuti.

Toglietela, dopo, lavando con acqua calda ma senza sapone. Il metodo classico è quello che vede le fette di zucchina o di cetriolo applicati alla pelle, per idratarla e ammorbidirla. Anche il lavaggio con l’anguria o con il melone favorisce una pelle sana e morbida. E se nel vostro orto crescono i papaveri non li togliete: un decotto di questo fiore (100 ml) insieme a 100 ml di latte intero e una bollitura di 5 minuti creerà apposta per voi una maschera per il viso tra le più efficaci in assoluto. Con buona pace delle creme di profumeria!

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico