Home » Benessere » Stress: comincia in culla e ci segue per sempre

Stress: comincia in culla e ci segue per sempre

Se siamo persone stressate, o facilmente tendenti ai nervi in situazioni di pressione, potremmo aver “imparato” questo comportamento da neonati, nella culla. Lo stress, infatti, pare cominci da piccolissimi e se non viene individuato come tale può seguirci per tutta la vita. Un bel problema dato che, come sappiamo, lo stress è la “malattia” principale dei nostri tempi.

La scoperta è stata fatta a Lecco, presso l’Istituto di Cura Medea, di Bosisio Parini. Si è preso in considerazione il rapporto tra lo stress subito alla nascita e la manifestazione di comportamenti nervosi in età adulta, trovando un nesso che potrebbe essere valido. Principalmente si è trovato un legame simile nei bambini nati prematuri, ovvero sottoposti nelle prime settimane di vita a una terapia intensiva in ambiente estraneo a quello familiare. Uno stress che non viene ricordato ma rimane “inciso” nelle sensazioni, nell’anima, per sempre.

Buona parte dei prematuri, crescendo, sviluppa e mantiene comportamenti nervosi che cedono facilmente allo stress. Questo perché si altera il gene SIc6a4 che trasporta la serotonina e permette al corpo di rispondere allo stress con una “soluzione”. Chi ha questa alterazione non riesce a produrre a sufficienza questi neurotrasmettitori e le persone che hanno vissuto un trauma stressante in età neonatale sono le più esposte di tutti. Ricordiamo che lo stress, oggi, viene posto molto spesso sotto i riflettori in quanto causa di tanti problemi collaterali inclusi quelli cardiaci, oltre che depressivi. E non ultimo, può stimolare alcuni tipi di cancro.

admin

x

Guarda anche

Il panico dell’attacco di panico …

Esiste una malattia che forse… non esiste. E non lo diciamo per sminuire la cosa, ...

Condividi con un amico