Home » Benessere » Storia di Adele, che dona gli embrioni nel ricordo di Nassiriya

Storia di Adele, che dona gli embrioni nel ricordo di Nassiriya

E’ la storia di Adele e Stefano, che sono innamorati…ma non sposati…e che vivono insieme nella gioia e nell’attesa di un bambino. Un bambino che però non arriva mai. Si sottopongono alle cure, che rimangono senza esito, ma fanno appena in tempo a congelare 5 embrioni per il futuro quando il futuro ad un tratto viene mandato in mille pezzi.

Stefano Rolla era il regista che è morto casualmente nell’attentato che il 12 novembre 2003 costò la vita a un’altra decina di persone, tra militari e civili, presso la base italiana di Nassiriya in Iraq. Senza il suo Stefano, Adele non vuole portare avanti il progetto di una gravidanza. Non sente di avere istinti materni e non vuole affrontare questo evento gioioso senza il proprio uomo accanto, così prende una decisione: donare gli embrioni congelati alla ricerca.

Decisione dolorosa, coraggiosa, presa nel nome di Stefano che “amava i bambini” e che forse con quegli embrioni potrebbe aiutare il sogno di altre persone. Ma la legge italiana impedisce a una “compagna” non ufficiale di decidere in merito a questo tema. Non essendo la moglie, secondo la legge, Adele non potrebbe sapere cosa pensava veramente il partner … ma lei insiste, lei lo sa. Sa che Stefano avrebbe voluto così. Sa che può prendere questa decisione anche a nome suo. Intanto, però, anni di lotta hanno visto sempre e solo sconfitte. La parola “fine” è arrivata adesso, con la decisione della corte europea dei Diritti dell’Uomo a Strasburgo che ha rigettato definitivamente la sua richiesta di usare quegli embrioni per la ricerca. Adele ne esce addolorata e stanca, ma non annientata. La sorregge il grande amore che la legava a Stefano, e che l’aiuterà ad affrontare molte altre sfide nel suo ricordo.

admin

x

Guarda anche

Allattamento al seno fa bene al cuore delle mamme

I mille benifici dell’allattamento al seno. Da una ricerca dell’Università di Oxford (Regno Unito) e ...

Condividi con un amico