Home » Benessere » Fratture ossee: saltare per pochi minuti al giorno può evitarle

Fratture ossee: saltare per pochi minuti al giorno può evitarle

Invito a tutti gli anziani, a chi è in riabilitazione, alle donne in menopausa ma in generale a chiunque voglia. Basta saltellare sul posto per due o cinque minuti al giorno per allontanare il rischio delle fratture ossee. Lo studio della Loughborough University, riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, direbbe proprio questo e incoraggerebbe a farlo soprattutto le persone sopra i 50 anni.

Le ossa diventano fragili con l’età, dopo una lunga permanenza a letto o per una alimentazione priva di calcio. In età tarda, tendono a rompersi facilmente e a causare cadute oppure -se provocate da cadute- lunghi ricoveri in ospedale che possono essere dannosi anche per il morale. Mantenendosi in movimento -anche per poco tempo- il corpo si mantiene energico, ossigenato e allenato e si fortifica allontanando questi rishi. Su 34 uomini anziani analizzati (età 68-80 anni) alcuni sono stati invitati a compiere dei saltini per pochi minuti ogni giorno, senza variare nient’altro nel loro quotidiano, nemmeno l’alimentazione.

Alla fine dell’osservazione si è visto come lo stato di salute delle ossa di coloro che effettuavano questi semplici esercizi si manteneva ottimo, anzi aumentava la massa del 7% rispetto a chi non saltellava. Le ossa, tra l’altro, si adattano al movimento per cui rafforzano proprio quelle aree che devono sostenere il corpo come anche e ginocchia, eliminando il rischio cadute. Dunque basta davvero poco, basta solo 5 minuti di saltelli, di corsetta, di brevi esercizi assolutamente non stancanti per garantirsi la possibilità di una vecchiaia serena.

admin

x

Guarda anche

Vacanze finite: come affrontare stress da rientro

Affrontare nel modo giusto lo stress da rientro è fondamentale per rientrare nella routine quotidiana ...

Condividi con un amico