Home » Benessere » Trasfusione sbagliata, paziente rischia la vita a Bologna

Trasfusione sbagliata, paziente rischia la vita a Bologna

Se succede a Catania fa urlare allo scandalo, ma se succede a Bologna, al famosissimo “Maggiore”, lo scandalo è ancora più grande… perché il mito che ancora la sanità del nord non sbaglia mai è vivo nella mente dell’italiano medio. Che cosa è successo? Durante un intervento chirurgico, a un paziente di 45 anni è stato trasfuso il sangue del gruppo sbagliato.

Un errore pesante, che può anche portare alla morte. Il corpo infatti riconosce come nemici i globuli di gruppo sanguigno diverso dal proprio e li attacca per annientarli. Le condizioni del paziente infatti sono peggiorate all’istante ed è stato necessario l’immediato ricovero in rianimazione, con la prognosi serrata perché davvero il rischio vita c’è stato, e altissimo!
Per fortuna, oggi le notizie sono migliori.

Chi sia stato a compiere l’errore, davvero grave, non si sa ancora. O meglio, non è dato saperlo al pubblico ma le inchieste lo stanno già verificando. Quasi certamente si è trattato di un infermiere che ha confuso le sacche, ma saranno le indagini a dirlo. E certamente ci sarà una punizione esemplare per chi ha sbagliato, rischiando così non solo la vita del paziente ma anche il buon nome di un ospedale che di solito funziona bene. Si tratta anche di capire se l’errore è stato dettato da superficialità o da troppa stanchezza, problema che ormai affligge tutto il personale ospedaliero italiano, decimato dai tagli e costretto a turni feroci.

admin

x

Guarda anche

Uova contaminate da Fipronil: quali rischi per la salute

In Europa cresce la paura legata al caso delle uova contaminate da Fipronil, un insetticida ...

Condividi con un amico