Home » Benessere » Ecco come "salvare" i bambini da genitori ansiosi

Ecco come "salvare" i bambini da genitori ansiosi

Un bambino che nasce da genitori ansiosi può ereditare quell’aspetto del loro carattere, e anche se non lo eredita lo “impara” subendo le ansie genitoriali nel suo quotidiano. I figli di persone ansiose sono insicuri, sempre in colpa, incapaci di gestirsi autonomamente e questo fa di loro degli adulti deboli e asociali. Ma esiste un modo per “salvarli”.

Lo dimostra lo studio realizzato dalla dottoressa Golda Ginsburg e dai suoi collaboratori della Johns Hopkins University grazie a una serie di incontri psicoterapeutici. Sono state considerate 136 famiglie con uno o entrambi i genitori ansiosi e nelle quali c’era almeno un figlio minore di 15 anni. Un gruppo ha ricevuto un documento informativo sulla gestione dell’ansia, uno è stato sottoposto a sedute psicanalitiche per due mesi pieni, un terzo gruppo è rimasto privo di trattamenti. I risultati e le differenze sono stati subito evidenti.

L’aiuto di una persona che spiegasse bene il problema, sia al bambino che ai genitori, è stata molto più utile del semplice depliant informativo. E certamente fondamentale, rispetto alla totale non informazione. Infatti, nel tempo, i bambini che avevano partecipato alle sedute di psicanalisi con i genitori crescevano meno stressati, in famiglie che gestivano l’ansia in modo più sicuro. Gli altri due gruppi non arrivavano a questi risultati, sebbene chi aveva letto il documento informativo per lo meno provava a impegnarsi. Il segreto è parlare con genitori e figli e far capire loro che non tutto è “pericolo”, e non sempre c’è un “rischio” nascosto dietro ogni cosa. Importante anche presentare ai bambini le loro paure e insegnare loro a valutarle e vincerle, cosa che vale anche per gli adulti di casa.

admin

x

Guarda anche

Il panico dell’attacco di panico …

Esiste una malattia che forse… non esiste. E non lo diciamo per sminuire la cosa, ...

Condividi con un amico