Home » Benessere » Celiachia, il Gluten Free Day torna e raddoppia

Celiachia, il Gluten Free Day torna e raddoppia

Torna per il terzo anno consecutivo l’appuntamento con il mondo del “senza glutine”. Un giorno più e una nuova location per “Gluten Free Days – Wellness Food Fest”, in calendario al Palazzo dei Congressi di Roma sabato 10 e domenica 11 ottobre. Superati lo scorso anno i 6.000 partecipanti in un giorno, il nuovo focus sul benessere alimentare, ideato e prodotto da Lanificio Factory e promosso da Associazione Italiana Celiachia del Lazio, in collaborazione con SuLLeali Comunicazione Responsabile, ospiterà incontri, degustazioni, corsi di cucina con gli chef glutenfree Marco Scaglione e Marcello Ferrarini e tanti angoli dedicati ai più piccoli.

Madrina dell’evento, anche quest’anno, l’attrice e conduttrice Gaia De Laurentiis, da anni impegnata al fianco di AIC per promuovere i diritti dei celiaci. Oltre 60 le aziende presenti su un’area espositiva di 800 metri quadrati, e molte le food-blogger fra le più seguite presenti a BLOG IN, special event che le vedrà nuovamente impegnate a cucinare dal vivo ricette glutenfree vegetariane/vegane e offerte in degustazione al pubblico. Ad aprire l’evento sabato 10 ottobre, alle 10.15, il convegno scientifico “Dieta senza glutine, allergie alimentari e stili di alimentazione: è possibile una convivenza?”, alla presenza di esperti di rilevanza nazionale ed internazionale in tema di celiachia. Quest’anno, un’attenzione particolare sarà data alla scelta vegetariana e alla scelta vegana combinate con la dieta senza glutine. Secondo appuntamento con l’informazione medico scientifica domenica 11, alle 10.15, con il convegno “Psicologia e Celiachia: come e perché” organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Screening gratuito, infine, per la diagnosi della celiachia: in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli – Università Cattolica del Sacro Cuore sabato e domenica, dalle 11 alle 12, ampio spazio sarà così dedicato alla prevenzione e al monitoraggio della salute, con l’invio casa dei referti a quanti risultassero positivi. L’evento ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e i patrocini di Ministero della Salute, Regione Lazio e  Comune di Roma.

admin

x

Guarda anche

Uova contaminate da Fipronil: quali rischi per la salute

In Europa cresce la paura legata al caso delle uova contaminate da Fipronil, un insetticida ...

Condividi con un amico