Home » Benessere » La madre trasmette il DNA anche se l'ovulo è donato da altre

La madre trasmette il DNA anche se l'ovulo è donato da altre

Un figlio “in provetta” non sempre viene visto come un vero figlio proprio. Quando la fecondazione avviene tramite l’ovulo di una donatrice, la donna infertile che lo riceve da un lato sente la gioia di diventare madre ma dall’altro sa che porta dentro di sé il “prodotto”, il genoma, il figlio di qualcun altro. Quel bambino non avrà mai i suoi capelli, il suo mento, le sue mani… non le somiglierà. Eppure qualcosa della ricevente passerebbe lo stesso all’ovulo donato.

E’ questa la nuova eclatante scoperta che arriva dai ricercatori inglesi di Southampton in collaborazione con le cliniche per la fertilità di Sevilla (Spagna). Dopo aver ricevuto ovuli donati da altre donne, la ricevente porterà nel grembo quel bambino “estraneo” ma lo porterà attaccato alla propria parete uterina e soprattutto immerso nel proprio liquido uterino. E questi materiali sono proprio i suoi, non sono donati da nessuno. Proprio in questi elementi i ricercatori hanno visto l’alta presenza di tracce del DNA materno e hanno visto che comunque passano nel feto in via di sviluppo.

Non solo, ma l’aggiunta del DNA della madre ricevente porta dei cambiamenti minimi ma importanti nello stesso sviluppo dell’embrione per cui “qualcosa” della mamma arriverà ugualmente al bambino che nascerà. Il patrimonio genetico della donna ricevente in un modo o nell’altro avrà una influenza sul DNA del piccolo, mescolandosi a quello della madre donatrice. Una “scoperta affascinante” dicono i ricercatori, per le donne che stanno ricevendo ovuli in questo momento una scoperta decisamente emozionante, non fosse altro perché percepiscono la cosa meno come “tradimento” (il seme del marito nell’ovulo di un’altra) di quanto non facciano attualmente.

admin

x

Guarda anche

Allattamento al seno fa bene al cuore delle mamme

I mille benifici dell’allattamento al seno. Da una ricerca dell’Università di Oxford (Regno Unito) e ...

Condividi con un amico