Home » Benessere » Troppo computer: a 15 anni già con la pressione alta

Troppo computer: a 15 anni già con la pressione alta

Non è Internet che uccide, ma il fatto che per usarlo si stia troppo tempo fermi e piegati. E questa cattiva abitudine minaccia soprattutto i giovani, anche i vostri figli piccoli che oggi a 3 anni stanno già immobili davanti a un tablet! Un esperimento scientifico ha dimostrato che un ragazzo su cinque soffre di pressione alta già prima dei 20 anni e il numero pare destinato a crescere.

La pressione alta è un pericolo che può portare a disturbi cardiaci e all’ictus, e non per forza nella vecchiaia! Lo studio condotto dallo Henry Ford Hospital di Detroit su 335 adolescenti minori di 18 anni ha evidenziato che il 39% delle femmine e il 43% dei maschi usava Internet o comunque dispositivi con schermo per più di 25 ore alla settimana. E uno su cinque mostrava già (a 15 anni, a 17 anni) i sintomi della pressione alta. C’è da dire che qui si parla di casi limite, ma anche la media generale dell’uso del web tra i giovani (15 ore a settimana) è troppo alta.

La pressione alta, in chi usa Internet in eccesso, è data dalla sedentarietà -che porta poi naturalmente a problemi circolatori- e all’immersione totale in un mondo “parallelo” dove ci si può arrabbiare, contrastare e provare forti emozioni a distanza, solo a livello mentale. Un distacco tra finto e reale che sballa anche i valori base del corpo e genera gli sbalzi pressori. La pressione alta in soggetti così giovani significa che potrebbero diventare adulti con gravi disturbi non sempre recuperabili, una volta giunti agli estremi massimi.

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico