Home » Benessere » Ebola, paura per l'infermiera (e per la moglie di Cameron)

Ebola, paura per l'infermiera (e per la moglie di Cameron)

Lei si chiama Pauline Cafferkey (cerchiata a destra), originaria della Scozia, era stata ricoverata in gravi condizioni l’anno scorso di ritorno da una missione medica in Africa. Infermiera impegnata nel sociale, la donna aveva prestato il proprio aiuto agli ospedali pieni di malati di Ebola e al ritorno in patria le era stata diagnosticata la stessa malattia. Come tutti, ha vissuto giornate di ansia in isolamento, si è temuto per l’aggravarsi delle sue condizioni fino al 24 gennaio 2015, quando è stata dichiarata guarita.

La vita è ripresa, per Pauline, sebbene con le dovute attenzioni… perché Ebola a volte rimane silente nel corpo delle persone guarite anche per due anni, prima di sparire del tutto. Solo la settimana scorsa, la coraggiosa infermiera era stata invitata presso la residenza del Primo Ministro inglese Cameron per partecipare alla consegna dei premi “Pride of Britain” che venivano consegnati dalla moglie di Cameron, la “first lady” Samantha. Fin qui nulla di male, se non fosse che qualche giorno dopo quell’incontro -con strette di mano e abbracci- l’infermiera Pauline sia rimasta vittima di una ricaduta.

Il virus Ebola, non ancora domato, è tornato a farsi sentire e si è reso necessario un nuovo ricovero. Un caso raro ma che può capitare. Ovviamente la donna è stata subito sottoposta ai trattamenti e ora sta migliorando ma i giornali britannici si sono scatenati sul possibile contagio alla signora Cameron e quindi, da lei, al marito famoso. Ma i medici hanno smentito categoricamente il rischio, ricordando che Ebola si trasmette solo se si viene a contatto col malato grave…ovvero già con febbre e vomito e pustole evidenti. Pauline Cafferkey stava bene quando ha incontrato i Cameron quindi la possibilità che li abbia contagiati è praticamente nulla.

admin

x

Guarda anche

Uova contaminate da Fipronil: quali rischi per la salute

In Europa cresce la paura legata al caso delle uova contaminate da Fipronil, un insetticida ...

Condividi con un amico