Home » Benessere » Addio "dottor House": oggi il medico deve essere "gentile e amico"

Addio "dottor House": oggi il medico deve essere "gentile e amico"

Che differenza corre tra un oncologo che dice, con piglio severo: “Lei ha un brutto male” e un altro oncologo che, con gentilezza, dice al paziente: “Lei ha un tumore che adesso cureremo” ? Una differenza che vale una vita, una malattia e a volte anche un ricovero. Sempre più provato che lo stile “dottor House” pure se buffo e simpatico non funziona, non in medicina. Il dottore burbero e severo non aiuta il proprio paziente.

Invece un medico amico, gentile, chiaro nell’esporre i fatti, vicino al paziente nei suoi dubbi e nelle sue reazioni può avere un tale effetto benefico da arrivare perfino a dimezzare il numero dei ricoveri! Questo perché di un medico “gentile” la gente si fida, ci va volentieri, si lascia curare meglio e così si ammala di meno! Una diminuzione del rischio ricovero del 34%, addirittura! Ma nonostante i dati, ancora oggi solo il 22% dei medici instaura un rapporto empatico con gli assistiti. Si continua a dare importanza al numero di pazienti visitati e non alla qualità delle visite.

Intanto, un medico amico fa bene non solo al malato ma anche al medico stesso. Un professionista che conosce il malato, che lo ascolta, che lo segue con gentilezza viene visto da questi come affidabile e anche quando dovesse sbagliare raramente riceverà una denuncia. La gente tende a perdonare gli errori di un amico che ci tiene a te… mentre i medici freddi e distanti li percepisce come disinteressati e cattivi. Si è parlato anche di questo al Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Interna (Simi) conclusosi a Roma ieri, 12 ottobre. Ogni persona umana ha bisogno di sentirsi accolta, più che mai in tempo di malattia, e sapere che il medico comprende e ascolta incoraggia anche a impegnarsi e a guarire in fretta.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico