Home » Benessere » Sei allergico alle uova? Puoi scoprirlo così

Sei allergico alle uova? Puoi scoprirlo così

In un mondo in cui “essere allergici” è quasi una moda è bene sapere come destreggiarsi. Fermo restando che la visita medica è sempre la scelta migliore, a volte sono proprio queste visite che ci mettono addosso paura e ansia e ci fanno sentire più allergici di quanto non siamo. Esistono modi “fai da te” per cominciare a capire certi sintomi, che poi -se ci sono- andranno verificati col medico. Per esempio, come sapere se siete allergici a un cibo? Alle uova, in questo caso?

Qua i sintomi sono facili da capire perché arrivano poco dopo l’assunzione dell’uovo. Nei casi peggiori (ma rari) si hanno veri e propri shock anafilattici. Altrimenti è facile avere forti mal di pancia, diarrea, orticaria, disturbi respiratori e talvolta vomito. Se questi sintomi si hanno o si ripetono ogni volta che si mangia un uovo, è bene accertarli da un allergologo. Queste allergie all’uovo sono tipicamente infantili e di solito guariscono da sole dopo i 3 anni. Se ciò non avviene, l’uovo va tolto dalla dieta e poi reintrodotto piano piano, magari in ambiente ospedaliero (con ricovero di una settimana). Se invece non passa nemmeno così, è un’allergia da controllare per tutto il periodo della crescita con farmaci e visite approfondite.

La tecnica di riconoscimento dei sintomi vale anche per tutti gli altri alimenti. Se mangiare il pomodoro, il cioccolato, la pasta vi causa OGNI VOLTA sintomi simili saprete già da soli di avere una qualche intolleranza. Il medico può casomai confermarla con la visita. Ma attenti a non farvi terrorizzare dalla moda facile delle allergie. Un’allergia vera necessita di cure serie e anche i sintomi sono seri. Se mangiare il pomodoro vi provoca prurito e il cioccolato vi da qualche crampo allo stomaco, probabilmente è una intolleranza… che non per forza deve prevedere l’eliminazione dell’alimento dalla vostra dieta.

admin

x

Guarda anche

Gelato, merenda perfetta per l’estate ma quando darlo ai bambini?

Con il caldo dell’estate non c’è niente di meglio di un buon gelato da mangiare ...

Condividi con un amico