Home » Benessere » Niente scuola se non siete vaccinati: la rivolta dei pediatri italiani

Niente scuola se non siete vaccinati: la rivolta dei pediatri italiani

Non ne possono più di sentirsi indicare come un “Paese del terzo mondo” nè vogliono avere addosso la responsabilità di genitori adirati per la decisione di vaccinare o non vaccinare. I pediatri italiani sono stufi di combattere da soli la guerra contro l’ignoranza e hanno chiesto aiuto al ministro della salute, Lorenzin, che ha ammesso di aver vaccinato le sue bimbe senza dubbio alcuno.

Chiedono a gran voce un “sistema vaccinale unico, nazionale, moderno, aggiornato” senza più lasciare alle singole regioni, o peggio alle singole famiglie, la decisione sui vaccini soprattutto in età pediatrica. La raccolta firme che verrà presentata nel corso del Congresso di Napoli ha già raggiunto quota 1600 e mira ad una campagna di vaccinazione unica per tutta Italia, che arrivi anche a limiti estremi come ad esempio vietare l’iscrizione a scuola ai bambini che non sono in regola col vaccino. Oltre al fatto di confondere i cittadini, infatti, la vaccinazione regionale richiede troppe spese tra commissioni, gare di appalto e altre manovre burocratiche eccessive.

I pediatri chiedono: una linea guida unica per tutto il Paese, campagne informative ben fatte e stabili, anche queste uguali per tutti, formazione del personale specializzato e soprattutto un calendario per le vaccinazioni uguale per tutti. Il ritorno di malattie come morbillo, pertosse, tetano indica che il livello di ignoranza -non conoscenza- nelle famiglie è arrivato a livelli pericolosi e adesso che stanno per essere adottati nuovi vaccini, migliori e più sicuri, è davvero una follia che si lasci la decisione della vaccinazione alle singole unità rischiando anche di far fallire i tentativi che possono invece salvare molte vite umane. Ricordiamo che per un misero 1% di probabilità negative, ogni vaccino ci protegge contro centinaia di migliaia di probabilità di morire. P

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico