Home » Benessere » Giornata della pasta, alimento che fa bene

Giornata della pasta, alimento che fa bene

Si è celebrata ieri la Giornata Mondiale della Pasta ma continuerà anche nei prossimi giorni, dato che la festa continua a Expo con la esposizione di 14 milioni di confezioni e tipi di pasta per una lunghezza totale di oltre 6,5 chilometri! La festa terminerà in un incontro internazionale dove si discuterà di quanto fa bene, oltre che di quanto è buona.

La sfida è quella di nutrire il pianeta intero grazie alla pasta che non è un prodotto italiano, come tutti pensano, ma venne “importata” dalla Cina ai tempi di Marco Polo. Ce ne siamo appropriati molto bene, però, al punto da farne un marchio nazionale. “Maccaroni” venivano chiamati gli italiani emigrati in Europa, oppure “spaghetti” quelli giunti negli USA. La pasta l’abbiamo ricreata, commerciata, esportata e oggi possiamo anche dare un futuro concreto ai paesi più poveri grazie ad essa. E’ sana, naturale, facile da preparare, facile da condire con qualsiasi cosa, e oggi è anche ecologicamente rispettosa con confezioni che si riciclano e non inquinano.
A proposito di nutrire il pianeta, è diventata famosa la storia dello chef italiano Bruno Serato, che gestisce a Los Angeles il celebre ristorante “Anaheim White House”. Un giorno partecipando a una cena di beneficenza con la madre, viene a scoprire la realtà drammatica di tanti minori poveri negli Stati Uniti, che mangiano un solo pasto al giorno e solo a scuola! Da lì l’idea: cucinare piatti di pasta per tutti loro e farlo con costanza, per dare ai bimbi il giusto nutrimento. L’Italia esporta nel mondo 2 milioni le tonnellate di pasta con spedizioni che vanno da New York a Pechino, da Rio de Janeiro a Tokyo, passando per Berlino e dai paesi arabi!

admin

x

Guarda anche

Sì allo sport anche per bambini affetti da malattie croniche e disabilità

Tutti i bambini dovrebbero fare sport, nessuno escluso, così da trarre beneficio dall’attività fisica e ...

Condividi con un amico