Home » Benessere » Studio italiano rivela quali colonne sonore ci aiutano a ricordare i film

Studio italiano rivela quali colonne sonore ci aiutano a ricordare i film

Uno studio italiano dell’Università di Bicocca ha deciso di indagare sul legame psicologico che ci porta ad amare tanto certe colonne sonore, al punto da ricordare un film solo perché associato a quella musica. Uno studio originale e interessante che vuole farci capire il potere della musica e lo fa usando 54 studenti universitari, invitati a sottoporsi a un esperimento in tre fasi.

Prima fase: guardare 56 volti con un sottofondo di musichette abbastanza comuni, neutre, banali o di suoni come il vento o le onde; la seconda fase consisteva nel guardare la proiezione di 300 volti associati a colonne sonore vere e proprie, tristi o allegre, oppure associati a rumori naturali o senza rumore alcuno; infine, la terza fase vedeva quegli stessi studenti vedevano un mix di volti nuovi e già visti, nel silenzio generale. A questo punto dovevano scrivere su una scheda man mano quale volto riconoscevano e quale no.

Con sorpresa da parte dei ricercatori, i ragazzi hanno dimostrato di ricordare meglio quei volti visti insieme a una musica commovente, dolce o intensa, e quei volti osservati nel silenzio generale. Meno facile ricordare i volti visti con suoni vari, musiche allegrotte o banali. Come mai? La musica emozionante, con toni delicati e drammatici, riesce a scuotere la nostra mente rievocando altrettanti emozioni forti. Mentre una risata passa in fretta, un ricordo nostalgico o commovente si imprime meglio nella memoria e dunque ci rende più attenti allo scenario che lo sta causando (in quel caso, le facce). Il silenzio anche aiuta a imprimere meglio l’immagine, dato che ci costringe a concentrarci su di essa. Ecco perchè ricorderemo per sempre film come “Lezioni di Piano” (FOTO) o “Via col Vento”, o “Brokeback Mountain” … hanno toccato con la musica le corde interne che ci permettono di focalizzare meglio una immagine.

admin

x

Guarda anche

Ritratto del terrorista medio

Ci risiamo, dopo una lunga pausa si torna a parlare di attentati, morti, terroristi e ...

Condividi con un amico